Noi lo suoniamo ancora! Un’estate fa, hit del 1972 degli Homo Sapiens, versione italiana di Une belle histoire di Michel Fugain

California
Noi lo suoniamo ancora! California Dreamin’, indimenticabile capolavoro del 1965 dei Mamas & Papas, portato al successo in Italia dai Dik Dik
30 Luglio 2019
Cheri
Noi lo suoniamo ancora! Murphy’s law, brano del 1982 delle Cheri
2 Agosto 2019
Homo Sapiens

Il gruppo si forma nel 1966 con componenti solo maschili sotto il poco felice nome i Tarli, che verrà cambiato nel 1971 in Homo Sapiens.
Il chitarrista è Rodolfo Maltese (1947-2015), successivamente membro del Banco del Mutuo Soccorso ed il gruppo ha frequenti collaborazioni col compianto dj di RMC e poliedrico artista Herbert Pagani (1944-1988). Nel 1972, la formazione degli Homo Sapiens si stabilizza con l’entrata di Maurizio Nuti (1957).
Ed è proprio nel 1972 che esce Un’estate fa, versione italiana di Une belle histoire, canzone scritta e interpretata da Michel Fugain (1942), con testo italiano di Franco Califano (1938-2013), incisa anche da lui stesso. De Un’estate fa esistono altre versioni: una sempre del 1972 di Caterina Caselli (insieme a Michel Fugain), un’altra di Mina del 1990,, la citata interpretazione di Califano del 1992 e quella dei Delta V del 2001.
Dopo il grande successo della title track di questo articolo, nel 1975 gli Homo Sapiens partecipano a Un disco per l’estate con Tornerai tornerò, semifinalista nelle serate di Saint Vincent, mentre nel 1977 sono al Festival di Sanremo con la canzone Bella da morire, che sarà il loro più grande successo.
Gli Homo Sapiens si sciolgono nel 1982, salvo riunirsi 8 anni dopo, ma senza Robustiano “Roby” Pellegrini (1947) sostituito da due tastieristi. L’attività del gruppo prosegue tuttora.