Noi lo suoniamo ancora! Try out: pezzo del 1981 di Gino Soccio, maestro della funky-disco a cavallo tra i ’70 e gli ’80

Bros
Noi lo suoniamo ancora! 1988: scoppia la Brosmania con il profetico When Will I Be Famous?
15 Agosto 2019
Lauren (Lucien) Voulzy
Noi lo suoniamo ancora! La moda dei medley esplode nella seconda metà degli anni ’70: tra i tanti, Rockollection di Lauren (Lucien) Voulzy
17 Agosto 2019
Gino Soccio

Try it out è un pezzo del 1981 di Gino Soccio (Westmount, 9 settembre 1955), cantante e produttore discografico canadese, intuitivamente di origine italiana. Soccio, dopo essersi fatto notare come tastierista per i Bombers, ottenne grande visibilità a cavallo fra gli anni 70 e gli anni 80 nel periodo di fulgore della funky music pubblicando 5 album e raggiungendo per due volte la prima posizione della Hot Dance Club Play, la classifica del settimanale statunitense Billboard con i singoli Dancer (anch’esso nella 40×40) e, appunto, Try It Out. Di pregio nella discografia di Soccio anche il brano The Visitors, cult del 1979.  Tale disco è riprodotto nel film “La città delle donne” di Federico Fellini: nella scena in auto si sente alla radio questa canzone – all’epoca ancora inedita – e viene chiamata con il nome Red One (“Quanto dura Red One?”). Nonostante le buone premesse, la carriera di Gino Soccio si concluse di fatto nel 1986, con la pubblicazione dell’ultimo pezzo, Magic, passato sostanzialmente inosservato.