Noi lo suoniamo ancora! In programmazione nella 40×40: Love Train, immarcescibile successo del 1972 degli O’jays

Paul Sabu
Noi lo suoniamo ancora! In programmazione nella 40×40: Rockin Rollin Disco King, brano d’esordio del 1979 di Paul Sabu
7 Giugno 2019
Hardcastle
Noi lo suoniamo ancora! Nella 40×40: 19, brano contro la guerra del Vietnam del 1985 di Paul Hardcastle
10 Giugno 2019
O'Jays

Sulla breccia dal 1958, gli O’Jays sono un gruppo originario di Canton (Ohio), inizialmente denominato The Triumph e poi The Mascots.
Per tutta la seconda metà degli anni ’60 la band ha prodotto diversi brani R&B di successo come Stand in for Love e Lipstick Traces.
Negli anni ’70, precisamente nel 1972, il gruppo ha subito la prima modifica nella formazione, diventando un trio. Importanti brani prodotti in quel decennio sono: For the Love of Money, Love Music, Back Stabbers Now That We Found Love, Put Your Hands Together (tutti nella 40×40 di NBC), Let Me Make Love to You, Give the People What They Want, Livin’ for the Weekend, Message in Our Music, ed appunto Love Train che nel 1973 raggiunge la prima posizione nella Billboard Hot 100.
Nel 1977 uno dei membri del trio, William Powell, è deceduto a soli 35 anni a causa di un cancro ed è stato sostituito da Sammy Strain (Little Anthony and the Imperials).
Sul finire dei ’70 gli O’Jays danno il meglio di sé con Sing an Happy Song (anch’essa nella 40×40)  ma anche negli anni ’80 l’attività non si ferma.
Nel 1992 Strain lascia il gruppo e viene sostituito da Nathaniel Best e poi questo lascia appannaggio di Eric Grant.  Nel 2005 il gruppo viene inserito nella Rock and Roll Hall of Fame.