Noi lo suoniamo ancora! Crocodile Rock (1972) di Elton John, ispirato da Eagle Rock dei Daddy Cool, da Speedy Gonzales di Pat Boone e da Little Darlin dei Diamonds

sara
Noi lo suoniamo ancora. Sara, il dolce Lato B di successo di Antonello Venditti che tanto fece infuriare le femministe del 1978
24 Agosto 2019
Spliff
Noi lo suoniamo ancora! Carbonara (e una Coca Cola) “sentimento grandioso per l’Italia” del 1982 dagli Spliff
26 Agosto 2019
Crocodile

La celebre Crocodile Rock è un coacervo di sonorità pregresse, pur nella sua geniale originalità. Infatti la canzone fu registrata nel giugno del 1972 si dice dopo che ad Elton John fosse venuta l’ispirazione ascoltando il singolo (dell’anno precedente) Eagle Rock della band australiana dei Daddy Cool. In realtà le sonorità della hit Little Darlin del 1957, dei Diamonds (ma la versione originale era stata registrata dai Gladiolas), sembrano più evidenti nel brano di Elton John, i cui cori ricordano molto anche Speedy Gonzales di Pat Boone (ripresa in italiano da Peppino Di Capri). Elemento di spicco in Crocodile Rock  è l’evidenza dell’organo Farfisa suonato da Elton, riconoscibile per il suono carnevalesco e il ritmo honky tonk.  Fu il primo singolo di Elton John a raggiungere la prima posizione negli U.S.A. (ma non solo in America, anche in molte altre nazioni, tra cui l’Italia) e ad aver venduto più di un milione di copie. Rimase anche in vetta alla classifica Billboard Hot 100 per tre settimane, in Canada per quattro settimane, in Italia per cinque settimane ed in Svizzera per tre settimane. Raggiunse anche la terza posizione in Germania e Norvegia, la quinta nel Regno Unito e la sesta in Austria. Numerose le cover. Tra le più note quelle di Bob The Builder, dei Beach Boys, dei Baha Men, di Little Tony e di Nelly Furtado.