Noi lo suoniamo ancora! 1980: Ma quale idea di Pino D’Angiò, l’idea vincente di campionare sulla linea di basso di Ain’t No Stoppin Us Now

L’idea di Pino D’Angiò (vero nome Giuseppe Chierchia, nato a Pompei, Napoli nel 1952) era tanto semplice quanto efficace: campionare il successo mondiale funky Ain’t No Stoppin Us Now del duo McFadden & Whitehead con un testo ironico in italiano, a metà tra il falsetto lanciato da Bee Gees e l’emergente rap.

Rappresentativo dell’edonismo

Ma quale idea di Pino D’Angiò, pezzo rappresentativo degli anni ’80, uno dei primi esempi in Italia di fusione tra rap e funk, vendette 2 milioni e mezzo di copie in Italia e 12 milioni di copie nel mondo.

Sigaretta galeotta

Spesso sul palco con la sigaretta acceso, a Pino D’Angiò nel 2005 gli fu stato diagnosticato un sarcoma al quale sopravvisse, mentre nel 2009 fu colpito da un cancro alla gola per cui fu operato quattro volte con successo. Anche se ciò arrestò di fatto la sua carriera musicale.