Noi lo suoniamo ancora! 1973: Love Theme, della Love Unlimited Orchestra di Barry White, che nella schiera allevava un talento: Ray Parker Jr

Spagna
Noi lo suoniamo ancora! Easy Lady, brano del 1986 di Ivana Spagna, da figlia dei fiori a icona degli anni ’80
30 Ottobre 2019
Space
Noi lo suoniamo ancora! 1977: Magic Fly degli Space, culto della (ça va sans dire) space disco imperante nella seconda metà degli anni ’70
4 Novembre 2019
Unlimited orchestra

Come ampiamente noto, la Love Unlimited Orchestra (o anche Unlimited Orchestra o Love Unlimited), la band di supporto del compianto Barry White, aveva come front women le tre cantanti di colore che accompagnavano il grande autore nelle sue creazioni musicali.
Meno conosciuto da più invece il fatto che della band faceva parte anche un giovanissimo Ray Parker Jr (Detroit, 1954), futuro leader degli Raydio destinato ad una grande carriera solista premiata dal particolare, sensuale, tono della sua voce. Dopo aver fatto ingresso come sideman nel gruppo, Ray Parker diverrà compositore a tutti gli effetti di Barry White (Always Thinking Of You e You See the Trouble With Me hanno la sua firma).

Tutto in famiglia

Costituito nel 1969, il gruppo delle Love Unlimited Orchestra comprende la futura moglie di Barry White, Glodean James, sua sorella Linda James e la cugina Diane Taylor (che morirà di cancro in California, nel 1985 all’età di 38 anni).
Il loro primo successo è “Walkin ‘in the Rain with the One I Love” nel 1972, che raggiunge il 14° posto nella Billboard Hot 100, il numero 7 nella Cash Box Top 100 ed il 6° nella Best Selling Soul Singles Chart.

Primo gruppo femminile sul podio

Nel 1973, quando l’album della Love Unlimited Orchestra intitolato “Under the Influence of … Love Unlimited”,  si colloca al numero 3 nella classifica di Billboard Pop Album, il gruppo diviene la prima band femminile ad avere un 33 giri sul podio superando il record delle Supremes di Diana Ross che nel 1970 si erano collocate al 5° posto.

Accecate dal successo di Barry White

Nel 1975 la Love Unlimited Orchestra sbanca con “I Belong to You”, che trascorre una settimana in cima alla classifica dei singoli.
Tuttavia negli anni successivi lo straripante successo di Barry White appanna la visuale verso le Love Unlimited, che si scioglieranno nel 1985.