Il Coronavirus non risparmia Manu Dibango. Morto a Parigi il grande sassofonista di Soul Makossa (1973)

Manu DiBango

Emmanuel N’Djoké Dibango, più noto come Manu Dibango (nato Douala il 12 dicembre 1933), è morto a Parigi oggi 24 marzo 2020.
Il Coronavirus non ha risparmiato nemmeno l’86enne musicista, compositore, sassofonista, vibrafonista e cantante camerunese.

Stile inconfondibile

Dibango aveva sviluppato uno stile fusion che fondeva contaminazioni jazz, soul e funk con la musica tradizionale camerunese.

Collaborazioni da Hancock a Jovanotti

Numerosissime le sue collaborazioni: da Fela Kuti a Herbie Hancock, da Bill Laswell a Bernie Worrell, passando da Ladysmith Black Mambazo, Sly and Robbie, Eliades Ochoa e Jovanotti.
Enorme la discografia personale includente quello che alcuni critici considerano il primo album di disco music della storia: Soul Makossa (1973).