1979: Jazz Carnival, la samba doido dei brasiliani Azymuth. Come miscelare in forma sublime jazz, funky, samba e bossa nova

Azymuth

Trio brasiliano formatosi negli anni ’70, gli Azymuth sono esponenti di spicco della cosiddetta samba doido (la “crazy samba”), una magistrale contaminazione di jazz, samba, bossa nova e soprattutto funky, condita con una energia mai vista prima.
Composti da Ivan Miguel Conti Maranhao (nato a Rio De Janeiro il 16 agosto 1946 da avi italiani), Alex Malheiros (Niterói, 19 agosto 1946) e José Roberto Bertrami (Tatuí, 21 febbraio 1946 – Rio De Janeiro, 8 luglio 2012, anch’egli con origini italiane), gli Azymuth vantano collaborazioni di spicco, come quella con l’artista brasiliana Ana Mazzotti ed i loro pezzi sono stati oggetto di numerosissimi remix soprattutto dnel nuovo millennio.

Jazz Carnival

Il loro capolavoro indiscusso è Jazz Carnival del 1979, che raggiunse il 19º posto nella Official Singles Chart e divenne conosciutissimo in Italia per essere stato la sigla di testa del programma televisivo Mixer su Rai 2.