1978: i New Trolls cantano “Quella carezza nella sera” col difficile intento di vedere in retrospettiva la morte del padre nascosta ad un bambino

New Trolls, Quella carezza della sera

Brano complicato il bellissimo e malinconico pezzo che il gruppo New Trolls incluse nel 1978 nell’album Aldebaran.
Non facile l’esegesi di Quella carezza nella sera, che i New Trolls scrissero mentre si spostavano dal rock-progressivo verso il pop-rock, pur mantenendo la classica atmosfera che li aveva caratterizzato negli esordi degli anni ’60.

Quando chiedevo dov’eri tu non capivo quell’ombra negli occhi

“Quelle giornate d’autunno sembravano eterne (…) quando chiedevo a mia madre dov’eri tu, io non capivo cos’era quell’ombra negli occhi (…) e rimanevo a pensare: mi manchi tu”.

Chiave di lettura

Come accade spesso nella musica, il gruppo non ha mai fornito la reale chiave di lettura del testo, lasciando  che gli ascoltatori dessero il senso ritenuto più congeniale dal proprio animo.
Ma nel tempo la scuola di pensiero più diffusa ha portato all’interpretazione che il brano elaborasse il ricordo maturo della scomparsa del padre da parte di un bambino al quale la morte era stata taciuta per fini protettivi.