1978. I Blondie pubblicano come Heart of Glass il reggae del ’75 Once I Had a Love. Debbie Harry: solo donne e gay hanno qualcosa di nuovo da dire nel rock

Blondie

Originariamente registrata nel 1975 con il nome Once I Had a Love (con ritmo molto più lento ed in chiave blues/reggae) e suonata spesso durante i tour dei Blondie, Heart of glass venne pubblicata nuovamente nel 1978, con il layout rock che tutti conosciamo e che portò alla ribalta Debbie Harry (Deborah Ann Harry, Miami, 1945).

Front woman

La Harry, front woman del gruppo che aveva fondato nel ’75 insieme a Chris Stein con obiettivi punk e new wave, da sempre ha impersonificato i Blondie, dominando la scena con la sua ecletticità.

Solo donne e gay hanno qualcosa da dire di nuovo nel rock

Negli anni Settanta la Harry fece scalpore con la dichiarazione: “Soltanto le donne e i gay avevano qualcosa di nuovo da dire nel rock”. Affermazione da contestualizzare nel momento storico, che vedeva il mondo del rock come un ambiente piuttosto sessista, per cui una donna che capeggiava una band era poco credibile.

E nel 2000 la nuova battaglia: contro l’età di una rock woman

Dopo la sua battaglia per la discriminazione sessuale, oltre vent’anni dopo Debbie Harry si trovò ad affrontare quella contro la discriminazione di età. Già nel 2000 la leader dei Blondie entrò infatti nel Guinness dei primati come donna più matura al numero uno in classifica.