1969: il postumo Time of the season degli Zombies scala le classifiche mondiali. Ed allo scottare dei 40 anni uscirà dalla tomba grazie a Melanie Fiona con Give It To Me Right

Zombies

Pressoché ormai sconosciuti ai più, gli Zombies sono stati un vero e proprio emblema della musica beat negli anni ’60 ed in particolare della cosiddetta British Invasion, spinta ovviamente dal successo planetario dei Beatles.

L’estro di Argent e White

Formatisi a St Albans, nello Hertfordshire (35 chilometri a nord di Londra), gli Zombies, solo formalmente potevano essere ascritti al modello beatlesiano, essendo il loro sound più orientato ad una miscela di rock melodico e rhythm’n’blues, grazie anche alle evoluzioni dei talentuosi tastierista Rod Argent ed al bassista Chris White.

She’s not there: la prima uscita dalla tomba degli Zombies

Il successo arriva subito, nel 1964, col celeberrimo She’s not there, divenuto famoso ai giorni nostri grazie allo spot del 2014 della Chanel con protagonista Keira Knightley.

Times of the season: nato dai morti viventi

Ma, come spesso accade, al successo seguono tensioni ed il gruppo implode e l’ultimo (enorme) successo viene dato alle stampe postumo. Registrato ad Abbey Road nel tardo 1967 e pubblicato nel giugno del 1968, Time of the season scalerà le classifiche del 1969. E nel rispetto del nome del gruppo, anch’esso sarà riesumato esattamente 40 anni dopo. Il campionamento di Time of the season formerà infatti nel 2009 il pezzo r&b di Melanie Fiona Give It To Me Right.